fbpx

Decreto CER: I punti fondamentali e il ruolo chiave dell’AI

Decreto CER:
I punti fondamentali e il ruolo chiave dell'AI

Il Decreto CER (testo ufficiale), emanato dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, rappresenta un passo significativo verso la decarbonizzazione e l’autoconsumo energetico in Italia.

Questo decreto, in linea con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), mira a incentivare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili attraverso configurazioni di autoconsumo e comunità energetiche rinnovabili.

Obiettivi del Decreto CER

Il Decreto CER si pone dunque l’obiettivo principale di supportare e promuovere la produzione di energia elettrica con l’ausilio di fonti rinnovabili, attraverso l’adozione di diverse configurazioni di autoconsumo collettivo e lo sviluppo di comunità energetiche rinnovabili.

Le principali disposizioni includono:

Incentivi per l'Autoconsumo e la Condivisione dell'Energia

Il decreto prevede tariffe incentivanti per la quota di energia condivisa da impianti a fonti rinnovabili in configurazioni di autoconsumo collettivo, fino a un contingente di 5 GW e non oltre il 31 dicembre 2027.

Inoltre, sono previsti contributi in conto capitale fino al 40% dei costi ammissibili per lo sviluppo delle comunità energetiche nei comuni con meno di 5.000 abitanti, con un obiettivo di 2 GW di potenza complessiva entro il 30 giugno 2026.

Requisiti e Beneficiari

Punto molto importante, è che le configurazioni di autoconsumo per la condivisione dell’energia (CACER) e le comunità energetiche rinnovabili rispettino specifici requisiti tecnici e ambientali per poter accedere correttamente agli incentivi.

Gli impianti, per esempio, devono avere una potenza nominale massima non superiore a 1 MW e devono essere connessi alla rete di distribuzione tramite punti di connessione della stessa cabina primaria.

Procedure di Accesso agli Incentivi

Per quanto riguarda le domande per gli incentivi, queste devono essere presentate tramite il sito del GSE entro 120 giorni dall’entrata in esercizio degli impianti.

È prevista anche una tariffa incentivante per l’energia condivisa, calcolata sulla base del prezzo zonale orario dell’energia elettrica, con differenziazioni per tipologia e potenza degli impianti.

L'Importanza dell'Intelligenza Artificiale
nel Supportare le Comunità Energetiche Rinnovabili

L’AI gioca un ruolo cruciale nel rendere efficaci e sostenibili le iniziative promosse dal Decreto CER.

Le soluzioni AI, infatti, possono migliorare l’efficienza energetica, ottimizzare la gestione delle risorse e facilitare la transizione verso l’energia rinnovabile.

Ecco alcuni esempi:

Ottimizzazione della Produzione e del Consumo Energetico

Algoritmi di machine learning possono analizzare i dati di consumo e produzione energetica per prevedere i picchi di domanda e ottimizzare l’uso delle risorse rinnovabili.

L’AI, al contempo, può gestire in tempo reale la distribuzione dell’energia prodotta, massimizzando l’autoconsumo e riducendo gli sprechi.



Manutenzione
Predittiva
degli Impianti

Sensori intelligenti e analisi predittiva possono monitorare lo stato degli impianti di produzione energetica, prevedendo guasti e riducendo i tempi di inattività attraverso interventi di manutenzione tempestivi.





Gestione delle
Comunità
Energetiche

Piattaforme AI possono facilitare la gestione delle comunità energetiche, coordinando la condivisione dell’energia tra i membri e garantendo che gli obiettivi di sostenibilità e risparmio energetico siano raggiunti.

L’AI può inoltre contribuire alla pianificazione e all’espansione delle comunità energetiche, identificando le aree con il maggiore potenziale di sviluppo.

Conclusioni

Il Decreto CER rappresenta un importante strumento normativo per promuovere la produzione e l’uso di energia rinnovabile in Italia.

L’integrazione di tecnologie avanzate, come l’Intelligenza Artificiale, è fondamentale per massimizzare l’efficacia di queste iniziative, garantendo una gestione ottimale delle risorse e contribuendo in maniera importante agli obiettivi di decarbonizzazione.

Noi di Aivolution, come azienda specializzata in soluzioni software di human-centric AI, ML e Big Data, siamo pronti a dare il nostro contributo per supportare al meglio le comunità energetiche nel loro percorso di sviluppo verso un futuro sempre più sostenibile. [scopri AI-Cure, la nostra soluzione AI-based per l’efficientamento energetico degli Smart Building]